TERRATREMA FILM
è una società di produzione e una creative factory che opera in quattro principali ambiti: fiction, documentari, advertising, filmati industriali per il cinema, la televisione, il web.

1. CREATIVITA’, SUPPORTO ALLA SCRITTURA, CONTROLLO DELLA PRODUZIONE

2. BACK OFFICE, PERMESSI, VISTI E CREDITO D’IMPOSTA

3. LOCATION SCOUTING, CASTING, FABBISOGNI, TROUPE E NOLEGGIO ATTREZZATURA

4. HIGH SPEED, 4K / 8K, 3D STEREOSCOPICO, DEEP 2D

5. RIPRESE AEREE, SUBACQEE E SPORT ESTREMI

6. POST-PRODUZIONE, FINALIZZAZIONE DCP, CONTROLLO QUALITA’ E DISTRIBUZIONE IN SALA

TerraTrema Film – Italy
info[a]terratremafilm.com

Marco Sgorbati Cinematography dept.

Dopo il ritrovamento di una camera Beaulieu Super8 abbandona quella che fino ad allora era la sua attività principale: costruire metropoli in Lego. Sin dai primi lavori autoprodotti affiora la passione per il cibo, la luce, gli animali. Oggi, abbandonata la pellicola, vive in collina dove la luce ha una diversa incidenza. Sempre affascinato dalle invenzioni e dalla dimensione del fare come atto generatore, si è spesso intrufolato in officine, laboratori e botteghe. Non dissimile dalla dimensione artigianale è il suo lavoro sui set dove, con la luce, un obbiettivo e un po di ferro, disegna volti, ambienti, prodotti. La sua filmografia principale appare su IMDB.

Stefano Sampaolo Art / Creative direction dept.

Nato su una strada d’intenso traffico ha trascorso molte notti della sua infanzia ad osservare geometriche proiezioni luminose fluttuare sulle pareti della sua stanza, in quella che potremo definire una sorta di camera obscura. A questa passione si è ben presto aggiunta quella per l’acqua e i pesci, motivo per cui ha sempre assecondato la sua forte attrazione per i mercati del pesce.
Nel tentativo di trovare un connubio tra il mondo della luce riflessa e quello del profondo si è precocemente dedicato al cinema.

Omar Cristalli Production / Post-production dept.

Proveniente da un quartiere popolare del centro città, si è dedicato precocemente allo skateboard incurante del fatto che tutte le strade intorno a lui erano in porfido. Successivamente ha avuto modo di cimentarsi nel baseball a livello agonistico, si dice più per lo stile delle divise; ma è come batterista che ha avuto modo di misurare la sua arte: mai fuori tempo. Scampato ad un sistema scolastico che non lo rappresentava, si è fatto sedurre dalla vita da set, fino ad approdare alla ritmica del montaggio.